Israele: “L’80% dei casi gravi di COVID è completamente vaccinato”

“In questo momento, la maggior parte dei nostri casi gravi è vaccinata”, ha detto Jerris a Channel 13 News il direttore dell’ospedale Ichilov, Yaakov Jerris. “Hanno avuto almeno tre iniezioni. Tra il settanta e l’ottanta per cento dei casi gravi sono vaccinati. Quindi, il vaccino non ha alcun significato per quanto riguarda le malattie gravi. Solo dal venti al venticinque percento dei nostri pazienti non è vaccinato”.

“L’80% dei casi gravi di COVID è completamente vaccinato”, chiude.

In Israele venerdì sono stati diagnosticati 37.977 nuovi casi di coronavirus, per un totale di 370.798 casi attivi a livello nazionale. Di questi, 2.805 pazienti COVID-19 sono ricoverati in ospedale, di cui 1.213 le cui condizioni sono gravi.

Tra i 370 le cui condizioni sono critiche ci sono 270 pazienti positivi al coronavirus intubati e 16 che stanno utilizzano macchine ECMO (cuore e polmone).

 

 

 

Altri articoli interessanti