Tragedia per un “selfie di gruppo”: fulmine uccide 16 persone in India

16 persone hanno perso la vita a causa di un fulmine, mentre si stavano facendo un selfie. Stando alla BBC, circa una trentina di turisti si trovava in cima ad una torre di guardia del Forte Amber, risalente al XII secolo, quando il temporale si è abbattuto sulla località. Solo nella giornata di ieri, nella stessa regione del Rajasthan, altre nove persone sono state uccise dai fulmini. In India la stagione dei monsoni comincia a giugno e si conclude a settembre. Negli ultimi 30 anni le morti a causa dei fulmini sono quasi raddoppiate: gli ultimi dati parlano di circa 2’000 persone all’anno che perdono la vita a causa dei temporali. Con il decesso di queste 16 persone, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” c’è una strage silenziosa da selfie. Video e diretta Facebook, una strage continua, una messa in fila di vite sprecate, che davvero è difficile da decifrare con qualsiasi parametro riconducibile al buonsenso della persona umana. Una follia…

 

Altri articoli interessanti