Vogliono escludere dalla vita sociale milioni di persone e di ragazzi, anche i minorenni

Non dimentichiamoci che nelle restrizioni del nuovo green pass in discussione in questi giorni, rientreranno tutti i non vaccinati, anche i ragazzi, che già tanto hanno sofferto a causa dell’isolamento sociale degli ultimi due anni, per le misure restrittive decide dal governo. La Dad non ha fatto bene a nessuno e non è ancora stata superata. Se le classi sono troppo affollate frequentano in presenza solo una parte dei ragazzi. le regole sono già discriminatorie per chi non è vaccinato, sono loro i primi ad andare in Dad se c’è più di un caso in classe.

Stiamo parlando non solo di adulti, ma anche dei diritti dei minorenni. Dov’è finito il buon senso? Dov’è finito l’amore e la tutela per i ragazzi? Dov’è finita la dignità delle persone? Come è possibile dividere solo tra vaccinati e non? Tutto il resto non conta più? Questa è una restrizione di tipo biologico, qualcuno inizia a parlare di razzismo vaccinale. Se questa misura sia costituzionale o no saranno i tribunali a stabilirlo, ma scusate, ma dove siamo arrivati?

In Italia si continua ad alzare il tiro, inizialmente, si era detto che con il 60% dei vaccinati si sarebbe arrivati all’immunità di gregge. Poi, causa o scusa varianti, si è alzato il tiro, e poi… non basta neppure una percentuale più alta di vaccinati. Il vaccino è imperfetto, non sterilizza dalla malattia, ha un’efficacia molti limitata, pochi mesi, poi protegge molto meno. Serve una terza dose. Nel frattempo si sono abbassati i limiti delle terapie intensive e dei ricoverati. Negli ospedali il personale scarseggia, anche perché sono stati allontanati i sanitari non vaccinati, e la situazione, così si aggrava più in fretta. Le restrizioni scattano sempre prima.  La metafora della guerra al Covid giustifica tutto: morti, effetti collaterali permanenti, anche in persone sane.

Fino a dove hanno deciso di tirare la corda? Il paese è spaccato e con il nuovo green pass ledono anche i diritti dei minorenni, in nome di una sanità del corpo, impossibile da ottenere.

Altri articoli interessanti