Il Dipartimento del Tesoro chiede regole per le criptovalute per non destabilizzare i mercati finanziari

Gli emittenti di stablecoin dovrebbero avere gli stessi requisiti di banche e delle istituzioni finanziarie tradizionali. Le attuali norme di regolamentazione non bastano più per tutelare investitori e mercati finanziari. Questa la richiesta arrivata dal ministero del tesoro al Congresso americano. E’ con cambiamento importante, perché richiede che chi emette criptovaluta detenga riserve adeguate per garantire di poter soddisfare le richieste dei clienti di incassare rapidamente.

La richiesta di un’azione del Congresso arriva in un momento cruciale, poiché le criptovalute stanno esplodendo in crescita con una supervisione federale limitata in atto per regolarle.

Le stablecoin, che sono apparentemente ancorate al valore di un asset di riserva stabile come il dollaro, non si sono sempre dimostrate così sicure come sostengono le aziende, cosa che, secondo il rapporto del Tesoro, potrebbe porre problemi significativi a clienti, investitori e al sistema finanziario in generale.

Altri articoli interessanti