Scendono in piazza contro le criptovalute in Salvador

La paura è che la volatilità di queste monete crei più problemi che profitti, soprattutto alle persone comuni. In questo paese il problema è molto sentito. El Salvador è diventato il primo Paese al mondo a utilizzare la criptovaluta come moneta a corso legale, un passo importante che potrebbe cambiare gli equilibri monetari del paese.

Nel giorno dell’Indigenza nazionale a San Salvador le persone scese in piazza hanno dato alle fiamme per protesta uno dei 200 bancomat di bitcoin che sono stati installati su tutto il territorio nazionale.

Le più alte istituzioni dello Stato, nella persona del presidente Nayib Bukele, hanno dato la colpa dei disordini alla “comunità internazionale”.

Altri articoli interessanti