Orrore in Francia: ritrovati in un garage tre corpi di neonati in decomposizione

I resti sono stati trovati in un armadio chiuso a chiave. A Mezeray, nel dipartimento francese della Sarthe, sono stati scoperti lunedì tre corpi di feti o neonati in stato di decomposizione nel garage dell’abitazione di una coppia, che non ha figli.

È quanto riferiscono fonti vicine alle indagini all’emittente televisiva francese “Bfmtv”, secondo cui ieri il coniuge della donna di 44 anni, morta improvvisamente di cancro il 10 agosto scorso, ha riferito alla gendarmeria di aver scoperto i resti di un neonato nei mobili di un garage nella sua casa. Accompagnati sul posto, uomini della gendarmeria e il medico legale hanno identificato i resti di tre neonati, che non sembrano risalire allo stesso periodo.

I resti sono stati trovati in un armadio chiuso a chiave, in un capannone lontano dalla casa. L’uomo stava mettendo ordine dopo la morte della consorte e ha dovuto forzare l’armadio per aprirlo. I tre corpi sono stati trovati in sacchetti di plastica e avvolti in alcuni indumenti. Nelle borse erano presenti anche due coltelli da cucina. L’avanzato stato di decomposizione dei cadaveri non permette di stabilire se si tratti di feti o neonati. I due, che non hanno figli, sono incensurati e in attesa dell’autopsia sui corpi la gendarmeria non esclude alcuna pista

La gendarmeria, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, non esclude in questa fase alcuna ipotesi.

Altri articoli interessanti