“La cosa che mi ha fatto male in questi anni sono le centinaia di messaggi della gente lasciata sola”, Giorgio Bianchi

“La cosa che mi ha fatto più male in questi anni sono le centinai di messaggi della gente lasciata sola.

Lasciata sola con la disperazione con la solitudine.

I figli messi contro i genitori.

Questa gente va fermata, va fermata con ogni mezzo.

Io non sono arrabbiato sono disgustato. Nostro solo del disprezzo nei confronti di questa gente”, così Giorgio Bianchi al congresso nazionale di Ancora Italia a Napoli.

“Vi ricordate quando in Grecia una donna è salita sulla scrivania di Draghi per protestare contro di lui? Avete visto la faccia di Draghi? Quell’uomo era terrorizzato! Solo un uomo che ha la coscienza sporca può aver paura di una donna.

Quell’uomo ha paura anche della sua ombra, perché lui lo sa cosa ha fatto. E loro lo sanno tutti cosa hanno fatto e si tengono il sacco l’uno con l’altro, perché lo sanno che se casca uno sprofonderanno tutti.

Noi dobbiamo semplicemente aspettare.

Il ruolo fondamentale è quello dell’informazione. Loro hanno messo in piedi una pompa gigantesca per spingere le menzogne verso l’alto e questo richiede un’enorme quantità di energia. Noi dobbiamo distruggere quella pompa per fare in modo che vengano sommersi dalle loro stesse menzogne, quelle che hanno raccontato in questi ultimi due anni. Sono state assolutamente visibili ed evidenti a chi le ha cercate.

Noi dobbiamo raccontare semplicemente la verità. E’ dalla nostra parte. E alla fine la verità verrà a galla.

Io me le ricordo le loro museruole”.

Leggi le ultime notizie su www.presskit.it

Può interessarti anche: “Ricalibrare la libertà di parola”, Julie Inman Grant al World Economic Forum. Giornalismo libero in pericolo?

Seguici su Facebook https://www.facebook.com/presskit.it

Seguici su Telegram https://t.me/presskit

Altri articoli interessanti