A chi importa se Cacciari si è vaccinato? Per militare dalla parte del diritto non bisogna essere dei Santi

E’ davvero importante sapere se Cacciari si è vaccinato con la terza dose o no? La sua battaglia per il diritto resta intatta, l’odio sui social serve solo a chi vuole limitare la libertà delle persone in Italia.

Vi ricordate Martin Luther King? Ha avuto negli anni molte amanti anche bianche. Qualcuno se lo ricorda? No! Ci si ricorda della sua lotta, del fatto che ha cambiato il mondo in cui stava vivendo, contro ogni logica del tempo. E’ stato ostacolato, deriso, minacciato, ma alla fine il suo messaggio di verità ha vinto.

Chi se ne importa se Cacciari ha fatto la terza dose. Ha sempre detto di credere nei vaccini. Con la terza dose fatta continua a lottare per le libertà di tutti. Per militare dalla parte del diritto non bisogna essere santi o diavoli, basta essere persone comuni, è una strada che possono percorrere tutti, basta decidere di non voltarsi dall’altra parte, di vincere la pigrizia, l’omertà, il fatto che per una volta non sia toccato a noi.

Chiara Porta

Altri articoli interessanti