Nidi in Italia: c’è posto solo per un bambino su quattro

La copertura dei posti, comprensiva dell’offerta interamente privata, rispetto ai bambini residenti fino a 2 anni compiuti si attesta a livello nazionale ancora al 25,5 per cento, rispetto all’obiettivo minimo del 33 per cento fissato dall’Unione europea per il 2010. La situazione è molto disomogenea sul territorio: iI Nord-est e il Centro Italia hanno superato il target con il 33,6 per cento e il 33,3 per cento rispettivamente, il Nord-ovest è poco al di sotto (29,9 per cento), mentre il Sud (13,3 per cento) e le Isole (13,8 per cento) sono distanti. Questi i dati dell’Istat.

Nell’anno educativo 2018/2019 la dotazione di servizi educativi specifici per la prima infanzia -nidi, sezioni primavera, servizi integrativi per la prima infanzia- sul territorio nazionale consisteva complessivamente in 13.335 unità di offerta, per un totale di 355.829 posti autorizzati al funzionamento.

Altri articoli interessanti