L’export svizzero supera i 60 miliardi di franchi nel secondo trimestre dell’anno

Nel secondo trimestre 2021 il commercio estero svizzero è incrementato. Con un aumento del 3,2 per cento le esportazioni hanno raggiunto un nuovo record. Nel secondo trimestre dell’anno hanno superato per la prima volta i 60 miliardi di franchi.

Si tratta del quarto aumento trimestrale consecutivo dopo il crollo registrato all’inizio della pandemia di coronavirus.

Le importazioni hanno mantenuto la tendenza del trimestre precedente aumentando del 3,8 per cento.

La bilancia commerciale ha chiuso con un’eccedenza di 11,5 miliardi di franchi.

Il settore chimico-farmaceutico fa la parte del leone con esportazioni pari a 31,6 miliardi di franchi. Seguono le macchine e l’elettronica (7,7 miliardi), l’orologeria (5,4 miliardi) e gli strumenti di precisione (4,3 miliardi).

L’Europa resta il miglior partner commerciale (34,7 miliardi).

Altri articoli interessanti