Elezioni: l’appello di Avvocati Liberi al voto, “l’astensionista si è illuso di dar fastidio al sistema, se siamo 100 ma 80 non votano per protesta, quelli che prendono 11 voti governano con “la maggioranza””

“La rivoluzione si fa nelle piazze con il popolo, ma il cambiamento si fa dentro la cabina elettorale con la matita in mano” (Paolo Borsellino)

“La Sentenza 53-2024 del Consiglio di Stato dimostra che il fenomeno astensionista è illuso – da chissà quali apparati o servizi – di dar fastidio al sistema stando a casa, ma in realtà agevola quello stesso sistema globalista e autoritario facendo mancare alle forze oppositrici il sostegno elettorale necessario per passare lo sbarramento”, spiegano gli avvocati di Ali, Avvocati Liberi.

L’astensionismo è acerrimo nemico della libertà e della lotta democratica, ed anche in queste elezioni il dato elettorale decisivo sarà quello dell’affluenza.

Sono i poteri forti a desiderare lo svuotamento della partecipazione elettorale, e l’astensionisto è strumento di propaganda di quei poteri che, oggi, non sono rappresentativi poiché assunti con il voto di pochi, convincendo la maggioranza che l’astensione delegittima un sistema che invece domina e si alimenta proprio grazie all’astensione degli oppositori

Se siamo 100 ma 80 non votano per protesta, quelli che prendono 11 voti governano con “la maggioranza”, ma come capirete non è cosi.

Per il dissenso stare a casa significa, in pratica, fare l’interesse del sistema dominante di escludere dalle sedi istituzionali ogni rappresentanza politica alternativa.

Il cambiamento democratico non è una fucilata, torniamo a votare, chiunque sia non importa, purché  estraneo a quel sistema ed espressione di un programma coerente con le proprie idee.

Facciamo tesoro degli errori e poniamo rimedio.

Dipende da noi”.

Fonte

Le opinioni espresse in questo articolo sono dell’autore.

Leggi le ultime notizie su www.presskit.it

Per non dimenticare: La Bce pensa a un taglio dei tassi poco prima delle elezioni UE …poi non è dato sapere

Per non dimenticare: La censura Ue arriva prima di 3 grandi eventi: elezioni europee, cessione poteri all’Oms e l’inverno con il ritorno del Covid… un caso?

Seguici su Facebook https://www.facebook.com/presskit.it

Seguici su Sfero: https://sfero.me/users/presskit-quotidiano-on-line

Seguici su Telegram https://t.me/presskit

Copiate l’articolo, se volete, vi chiediamo solo di mettere un link al pezzo originale.

Altri articoli interessanti

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com