“Allinparty”, il party sportivo inclusivo. Non importa cosa non puoi fare l’importante è esserci

“Allinparty” La più divertente e inclusiva manifestazione sportiva su spiaggia, dedicata alle persone con disabilità ma aperta indistintamente a tutti, riparte dopo la pandemia, ottenendo il patrocinio ufficiale del Comitato Italiano Paralimpico.

Appuntamento dal 15 al 17 luglio a Pescara e dal 26 al 28 agosto a Milazzo

È ormai ai nastri di partenza la terza edizione dell’Allinparty, tradizionale manifestazione sportiva su spiaggia dedicata alle persone con disabilità ma rivolta indistintamente a tutti.

Oltre al nuovo naming che da Parolimparty si trasforma in Allinparty (proprio per rappresentare quest’esigenza di massima apertura ed inclusione), ci sono altre novità per l’edizione 2022, che vedrà il patrocinio del Comitato Italiano Paralimpico e il doppio appuntamento che, oltre alla tradizionale location di Milazzo, sarà presente anche al Lido Beach di Pescara ed alla Nave di Cascella).

Ed è proprio dalla bella spiaggia abruzzese che partirà la kermesse di sport e divertimento in programma dal 15 al 17 luglio prossimi.

Tra tornei, attività libere e momenti di confronto, condivisione ed intrattenimento, si potrà partecipare ai tornei e sperimentare liberamente beach sitting volley, tiro con l’arco, beach bocce, nuoto in acque libere, basket in carrozzina, calcio balilla, burraco, tennis tavolo ed anche stage liberi di fitness, scherma in carrozzina, tennis in carrozzina e tanto altro, sotto il segno del divertimento e con la presenza di testimonial e campioni paralimpici, i quali racconteranno la propria esperienza durante un emozionante momento di condivisione.

Dopo Pescara ci si sposterà, dal 26 al 28 agosto a Milazzo, da dove tutto è partito nel 2018.

Ma l’evento di questo 2022 segna un passaggio storico e fondamentale per i tre organizzatori: Mediterranea Eventi, AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla e l’Associazione BIOS che, con orgoglio, annunciano di aver ottenuto il patrocinio ufficiale alla manifestazione da parte del Comitato Italiano Paralimpico.

Un riconoscimento importante che conferma la validità del progetto Allinparty e ne certifica mission e vision, avvalorando il valore della manifestazione soprattutto in ottica futura. A rafforzare ulteriormente la validità dell’Allinparty, anche il sostegno di altri partner di livello assoluto, come i Comuni di Pescara e Milazzo, l’Assessorato allo Sport della Regione Abruzzo e CESV Abruzzo per quanto riguarda la tappa abruzzese, Decathlon (che ha fornito un preziosissimo supporto agli organizzatori dell’evento in qualità di partner tecnico e logistico), e tante altre realtà, pubbliche e private, che con il loro sostegno stanno rendendo possibile la realizzazione delle due tappe di Pescara e Milazzo.

Siamo orgogliosi di queste novità — spiega Alfredo Finanze (Presidente di Mediterranea Eventi) — Insieme alle altre due realtà coinvolte nell’organizzazione dell’evento hanno ripreso a correre e lo stiamo facendo nel migliore dei modi. Sia a Milazzo che a Pescara abbiamo trovato subito le giuste sinergie con le amministrazioni locali ed altri soggetti sul territorio, così da poter riprendere la manifestazione con l’obiettivo di farla crescere ulteriormente già dalla prossima stagione. Il format rimane identico: spazio a tanti tornei e attività sportive libere, spazio a momenti di confronto e condivisione e, infine, a momenti dedicati all’intrattenimento. Anche in questo caso, come nelle passate edizioni, stiamo parlando con il territorio e stiamo coinvolgendo le associazioni, sia sportive che quelle appartenenti al mondo del volontariato, per crescere tutti insieme e creare un progetto di condivisione di valori positivi”.

“La pratica sportiva aperta a tutti, che è l’elemento che caratterizza e rende unico l’evento dell’Allinparty, è considerata da AISM un formidabile motore di aggregazione e di crescita individuale che, in quanto tale, costituisce sicuramente uno strumento di grande efficacia per contribuire a realizzare l’obiettivo della piena inclusione sociale delle persone con SM ed in generale delle persone con disabilità – Queste le parole di Vittorio Morganti, Presidente del Coordinamento Regionale AISM Abruzzo – Il diritto alla inclusione sociale, del resto, è uno dei 10 punti basilari che la Carta dei Diritti delle persone con SM (presentata in occasione della settimana nazionale della SM celebrata nello scorso mese di maggio) ed AISM pone a fondamento delle sue iniziative ed attività azioni di affermazione e tutela dei diritti delle persone con SM e patologie correlate. AISM Abruzzo, quindi, ha deciso di partecipare attivamente all’Allinparty di Pescara ritenendo che l’evento,   coinvolgendo insieme associazioni che si occupano di disabilità che non tra le loro priorità operative quella della pratica sportiva ed associazioni sportive che, invece, operano essenzialmente nel mondo paralimpico, possa creare un’occasione di potenziamento della crescita individuale delle persone con disabilità, favorirne il percorso verso la piena inclusione e contribuire all’obiettivo generale del rafforzamento della coesione sociale.”

 

L’Allinparty è una vera e propria festa, sportiva, di amicizia, di inclusione e condivisione rivolta a persone con disabilità ma “aperta indistintamente a tutti”, con partecipazione completamente gratuita.

Il Progetto Allinparty (nelle sue prime edizioni denominato Parolimparty) nasce, come dicevamo, dalla partecipazione di Mediterranea Eventi, Associazione Italiana Sclerosi Multipla ed Associazione Bios al Bando OSO (Ogni Sport Oltre) della Fondazione Vodafone Italia, con lo scopo principale di contribuire ad abbattere le barriere tra sport e disabilità, promuovendo l’inclusione non soltanto per mezzo della pratica di attività fisica, ma anche attraverso momenti di incontro, confronto, divertimento, intrattenimento, e soprattutto di grandi emozioni.

L’obiettivo è che il format possa essere condiviso in tanti altri contesti così da creare uno stimolo affinché i valori positivi legati a sport e disabilità non si esauriscano con la manifestazione stessa, ma proseguano 365 giorni all’anno.

Tutte le informazioni sulla manifestazione saranno reperibili sui canali Social ufficiali (facebook e instagram).

Leggi le ultime notizie su www.presskit.it

Può interessarti anche: Il reddito va garantito ai disabili e ai malati. Petizione su change.org

Seguici su Facebook https://www.facebook.com/presskit.it

Seguici su Telegram https://t.me/presskit

Altri articoli interessanti