Stop alle mascherine in aereo e in aeroporto. Speranza scavalcato dall’Europa.

Finalmente, se ci è permesso commentare. Stop all’obbligo di indossare la mascherina sui voli nell’Unione Europea dal 16 maggio. E’ quanto prevedono le nuove linee guida sulla sicurezza dei viaggi pubblicati dall’Ecdc (Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie) e dall’Aesa (Agenzia europea per la sicurezza aerea). La mascherina resta comunque fortemente raccomandata per chi tossiste o starnutisce e, si legge nelle linee guida, “resta una delle difese migliori contro la trasmissione di Covid-19”.

Il documento dell’European Centre for Disease Prevention and Control incorpora le ultime prove scientifiche e il parere di esperti dell’ECDC e dell’EASA che presenta gli interventi non farmaceutici raccomandati e altre misure personalizzate per i viaggi aerei.

“Gli Stati membri dovrebbero garantire che le loro misure relative ai viaggi siano comunicate in modo efficace, tempestivo e ben coordinato per evitare che siano imposte unilateralmente, il che potrebbe creare confusione nei viaggiatori e una riduzione dell’osservanza. – scrive l’European Centre for Disease Prevention and Control – L’esperienza degli ultimi due anni ha dimostrato che il coordinamento e la comunicazione delle misure sono essenziali per garantire un’attuazione ottimale e una riduzione dell’escalation delle misure.

Laddove gli Stati applicano ancora misure di ingresso, le persone vaccinate e coloro che si sono ripresi da COVID-19 nei 180 giorni precedenti, che non provengono da paesi o aree ad altissimo rischio con circolazione comunitaria di Variants of Concern (VOC) e che possono fornire la prova di ciò utilizzando il certificato Covid digitale (DCC), o per i cittadini di paesi terzi utilizzando mezzi di certificazione simili, non dovrebbero essere soggetti a test o quarantena. Gli Stati dovrebbero considerare di accettare certificati di vaccinazione per i vaccini approvati dalle autorità nazionali o dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). A questo proposito il documento sottolinea l’uso dei principi dello “sportello unico” e l’importanza di un approccio basato sul rischio in conformità con i principi del sistema di gestione della sicurezza”.

Cosa ha detto l’Europa. Qui il testo completo: https://www.ecdc.europa.eu/en/publications-data/covid-19-aviation-health-safety-protocol

Può interessarti anche: Viaggi: via le restrizioni in Danimarca, Polonia, Irlanda, Norvegia, Islanda, Ungheria, Repubblica Ceca

Seguici su Facebook https://www.facebook.com/presskit.it

Seguici su Telegram https://t.me/presskit

Altri articoli interessanti