Nasce l’Accademia Italiana di Staging & Redesign

La formazione nell’ambito dell’home staging – la disciplina che unisce design d’interni, comunicazione e marketing allo scopo di vendere gli immobili velocemente e bene – ha un nuovo punto di riferimento a livello nazionale. Il 10 dicembre ha aperto ufficialmente a Bologna l’Accademia Italiana di Staging & Redesign, dedicata a tutti coloro che vogliono fare dell’home staging la propria attività principale. L’Accademia è la nuova incarnazione della Staging & Redesign School di Fosca de Luca, che negli ultimi 7 anni ha consentito a oltre 600 allievi di crearsi una professionalità sempre più richiesta nel mercato immobiliare. «Con questa novità intendiamo perseguire ancora con più forza la missione che da sempre ci contraddistingue, quella di dare ai nostri allievi tutti gli strumenti per formarsi, aggiornarsi e svolgere sempre al meglio il proprio lavoro – commenta Fosca de Luca –. Nuovo nome, nuovo logo e nuovo sito (https://stagingeredesign.school/), ma non solo: un’offerta formativa ancora più completa che diventa un vero e proprio percorso di 130 ore per diventare home stager, con lezioni sia in presenza sia online, e che viene completato da esperienze sul campo. E poi c’è la nostra nuova sede bolognese, concepita come una vera e propria Factory, dove si terranno corsi, eventi e laboratori pratici per allievi e professionisti provenienti da tutta Italia».

 

Redesign d’interni, fotografia d’interni, marketing per il settore real estate, business e vendita, video reclame, uso dei software (Lightroom, Sketchup), home staging per la ricettività turistica: sono alcuni degli argomenti su cui vertono i corsi dell’AIS&R, tutti ambiti che devono essere ben conosciuti da qualsiasi home stager. Che è, spiega in poche parole Fosca de Luca, «Quel professionista della valorizzazione immobiliare che, tramite interventi mirati e temporanei, allestisce le case per la vendita. Gli ultimi dati dell’Associazione Nazionale Home Staging Lovers confermano che una casa oggetto di home staging si vende in media in 46 giorni, contro i 228 che servono per le vendite tradizionali, e con uno sconto medio molto basso, del 4%. Ecco perché la figura dell’home stager, relativamente nuova in Italia, è sempre più richiesta per consulenze da agenzie, investitori e proprietari».

Un professionista che non è solo un esperto di arredo e decorazione d’interni, ma anche un comunicatore digitale con competenze di marketing e vendite. «Stare al passo con le evoluzioni del mercato immobiliare è la base del nostro lavoro e le specializzazioni sono numerose – spiega sempre de Luca –. Il primo step è costituito dal nostro corso base di 40 ore di teoria più 8 di allestimento dal vivo, che permette di entrare in questo mondo e si completa nel tempo con gli altri corsi, fra cui Business4Stager, incentrato proprio sugli aspetti imprenditoriali e sulla creazione di un piano di business solido e remunerativo».

E per chi non è ancora pronto a intraprendere una carriera autonoma, ma vorrebbe valutare se l’home staging fa per lei o per lui? «Per chi pensa di avere un talento e vuole conoscere meglio questo mondo c’è il nostro corso propedeuticoEffetto WOW” – spiega de Luca –. Si tratta di un videocorso di 9 ore, completo di test conclusivo e attestato, che condensa i nostri contenuti in una serie di brevi lezioni da seguire quando si vuole. È l’ideale per orientarsi nel mondo dell’home staging ed eventualmente proseguire con la preparazione completa; nel qual caso, il costo del corso propedeutico viene scalato dalle spese successive». In questo momento il corso “Effetto WOW” è in offerta a 366 euro IVA inclusa: un’ottima idea da regalare a Natale all’amica o all’amico che sta pensando di fare della sua passione per la casa e l’arredamento un lavoro vero e proprio.

 

Altri articoli interessanti