L’investimento immobiliare attraverso finanza e tecnologia. Se ne parla il 25 agosto a Lignano Sabbiadoro (UD) a Economia sotto l’Ombrellone

Dopo la pandemia conviene ai piccoli investitori acquistare immobili per metterli a reddito? Quali sono le città in cui si fanno i migliori affari? Meglio l’investimento diretto o rivolgersi a fondi immobiliari e simili? E nella gestione degli immobili è preferibile fare da sé o affidarsi a società specializzate, come si fa comunemente all’estero? Sono domande che molti risparmiatori intenzionati a investire sul mattone si fanno, alla luce dei rapidi cambiamenti del mercato immobiliare, all’entrata in scena di strumenti finanziari sempre nuovi e al ruolo preponderante che assume, anche in questo campo, la trasformazione digitale. “L’investimento immobiliare attraverso finanza e tecnologia” è il titolo dell’incontro in programma mercoledì 25 agosto a Lignano Sabbiadoro (UD) nell’ambito di Economia sotto l’Ombrellone, la rassegna organizzata dall’agenzia di comunicazione Eo Ipso giunta alla sua undicesima edizione.

 

A confrontarsi sul tema saranno tre esperti pronti a dare consigli ai risparmiatori: Mario Fumei, Wealth Advisor; Silvia Pasut, Business Development Manager e Deputy Relationship Manager di Gabetti immobiliare; Pamela Campoblanco, fondatrice e CEO di Fidev Consulting.

«Questi tre relatori condivideranno le loro competenze sui numerosi e complessi fattori che entrano in gioco oggi quando si tratta di investire nel mattone», spiega Carlo Tomaso Parmegiani, responsabile editoriale Nordest di Eo Ipso e moderatore dell’incontro. «Per fare una scelta oculata e redditizia, infatti, occorre sia conoscere bene il mercato immobiliare e la sua evoluzione, sia avere competenze in ambito finanziario. E poi c’è da considerare l’aspetto dell’innovazione: la tecnologia applicata al settore immobiliare negli ultimi anni ha fatto nascere opportunità nuove ed inedite». A Economia sotto l’Ombrellone saranno approfonditi tutti questi aspetti: dalle tipologie di immobili più promettenti, alle città e aree geografiche dove si fanno investimenti migliori (in Friuli Venezia Giulia, come nel resto d’Italia e all’estero), fino alle considerazioni sui possibili rischi, tra tassazione, patrimoniale e lockdown.

 

L’incontro si svolgerà alle 18.30 al Chiosco numero 5 (Bandiera Svizzera), Lungomare Alberto Kechler 16, in località Lignano Pineta a Lignano Sabbiadoro (UD). Modera Carlo Tomaso Parmegiani. L’incontro è a partecipazione libera e viene trasmesso in diretta streaming da Scriptorium Web-Tv, sul canale Facebook dello Scriptorium Foroiuliense.

L’undicesima edizione di Economia sotto l’Ombrellone è organizzata da Eo Ipso – comunicazione ed eventi con il patrocinio del Comune di Lignano Sabbiadoro e Turismo FVG. Co-main supporter: Greenway Group e Fidev Consulting; sponsor: Lignano Banda Larga, Villa Food, Venfri, Is Copy, Glp, Gabetti, Confidi Friuli, Karmasec e Calvin; sponsor tecnici: Filare Italia, Pineta Beach, Lignano Pineta Spa, Porto Turistico Marina Uno e Hotel Ristorante President. Media partner: Scriptorium Web-Tv.

 

GLI ALTRI INCONTRI IN PROGRAMMA

 

Mercoledì 1° settembre

Il futuro del turismo sulle due sponde del Tagliamento

Giorgio Ardito – Lignano Pineta Spa

Giuliana Basso – Consorzio Turistico Bibione Live

Alberto Granzotto – Faita Federcamping

Marco Zuin – Lignano Banda Larga

Altri articoli interessanti