Petizione per una moratoria della geoingegneria, basta scie chimiche nei nostri cieli, il governo rispetti gli impegni presi in sede ONU in occasione delle Conferenze tenutesi nel 2010 in Giappone e nel 2016 in Messico

Pubblichiamo la petizione per la moratoria per la Geoingegneria, per fermare le scie chimiche nei nostri cieli. La raccolta viene fatta in modo tradizione, con la raccolta di firme fisiche, non digitali. Chiunque può partecipare scaricando il modulo e inviandolo agli organizzatori con raccomandata semplice.

Eccola

 

PETIZIONE per la MORATORIA della GEOINGEGNERIA

(come da richiesta della Convenzione ONU del 2010)

PROMOSSA DA: “COMITATO NAZIONALE MORATORIA GEOINGEGNERIA

Con sede in Sciacca (AG), Cap. 92019.- Piazza Ignazio Russo n.31 – C.F.: 92035700845- Registrato in data 25.05.2023- E-mail:com.naz.moratoriageoingegneria@gmail.com

Questa iniziativa di petizione di sensibilizzazione al Governo (ai sensi art. 50 Costituzione) si prefigge di giungere al BLOCCO delleattività di GEOINGEGNERIA in essere nel nostro Paese, in tutte le sue esplicazioni e forme (aeree, terrestri e marine). La GEOINGENGNERIA ad oggi NON È REGOLAMENTATA, e questo lascia “libero arbitrio” a soggetti pubblici o privati, come aziendemultinazionali, che senza scrupoli e limiti possono decidere di attentare alla salute pubblica, flora e fauna. Il rapporto ONU del 23febbraio 2023, (denominato “ONE ATMOSPHERE”) infatti, pone l’attenzione proprio riguardo la mancanza di una “governance” sulla GEOINGEGNERIA e la conseguente urgente necessità della sua regolamentazione. A tal proposito, in occasione della COP13 delle Nazioni Unite (Cancun, dic. 2010) – Link decisione COP13 (8 dic. 2016): https://www.cbd.int/doc/meetings/cop/cop-13/in-session/cop-13-l-04-en.pdf , ha riconfermato la necessità di una MORATORIA, come da Convenzione “Sulla diversità biologica”dall’ONU del 2010: <<Il CBD ha preso una decisione storica per fermare l’implementazione della geoingegneria a causa deipotenziali impatti negativi sulle persone e sulla biodiversità, e tale decisione rimane ferma>> visionabile e scaricabile a questo indirizzo web: https://www.cbd.int/doc/meetings/cop/cop-13/in- session/cop-13-l-04-en.pdf .

Con la presente petizione si chiede al Governo di onorare gli impegni presi come Paese in sede ONU in occasione delle Conferenzetenutesi nel 2010 in Giappone e nel 2016 in Messico.

Qui potete scaricare la petizione da inviare

Le opinioni espresse in questo articolo sono dell’autore.

Leggi le ultime notizie su www.presskit.it

Può interessarti anche: Scie chimiche: non si negano più perché se ne vuole fare un uso massiccio?

Per non dimenticare: Scie chimiche e acqua piovana: i metalli pesanti sono a livelli mai visti

Può interessarti anche: “Dietro (le scie chimiche) c’è il sole …E noi abbiamo tutto il diritto di vederlo”, Silver Nervuti

Seguici su Facebook https://www.facebook.com/presskit.it

Seguici su X: https://x.com/presskit_it

Seguici su Sfero: https://sfero.me/users/presskit-quotidiano-on-line

Seguici su Telegram https://t.me/presskit

Copiate l’articolo, se volete, vi chiediamo solo di mettere un link al pezzo originale.

 

Altri articoli interessanti

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com