Le richieste alla politica del Sindacato Nazionale Autonomo Medici Italiani

In vista delle prossime elezioni del 25 settembre il sindacato autonomo si rivolge direttamente alla politica chiedendo ai partiti politici quali sono i loro programmi per la Sanità.

“Andando a vedere nel tempo  le proposte per Sanità nelle varie campagne elettorali -dice Angelo Testa, presidente nazionale Snami – si andrebbe a comporre il più straordinario libro dei sogni edelle incompiute della storia contemporanea all’insegna, più bugiarda che mai, dellariaffermazione più autentica del Servizio Sanitario Nazionale, con le sue caratteristiche
originarie e più nobili di universalità e solidarietà.

Nel tempo ,in pieno stile  bipartisan, in molti si sono “riempiti la bocca” di :

  • eliminazione delle liste d’attesa,
  • incentivazione del rinnovamento tecnologico delle strutture ospedaliere e della realizzazione di nuove strutture,
  • trasparenza nella scelta dei manager nelle aziende pubbliche sanitarie, con graduatorie che valorizzino il merito e la qualificazione professionale,
  • più servizi ai cittadini,
  • realizzazione di strutture mediche di eccellenza su tutto il territorio nazionale,
  • maggiori finanziamenti alla ricerca medica,
  • revisione della struttura del compenso del Medico di Famiglia per aumentarne l’indipendenza decisionale.

E dulcis in fundo:
Tener fuori la politica dalle scelte di carriera dei medici.

Siccome – conclude il leader dello Snami – evidentemente ci si è persi per strada e la sanità langue in terapia intensiva in prognosi riservata, chiediamo programmi concreti per la sanità e non “balle”, per dare motivazione ai Medici di andare a votare.

Magari qualcuno folgorato da qualche proposito di buon senso eviterà di starsene a casa ad ingrossare le fila degli astensionisti.”

Leggi le ultime notizie su www.presskit.it

Può interessarti anche: Sanità: 720 giorni di attesa per una mammografia, 375 per una ecografia e 365 per una Tac

Seguici su Facebook https://www.facebook.com/presskit.it

Seguici su Telegram https://t.me/presskit

Altri articoli interessanti