Rimborsi biglietti aerei: più di una compagnia fa resistenza. La denuncia

Il Codacons, principale associazione dei consumatori che in questi giorni si sta battendo per i diritti dei passeggeri del trasporto aereo, presenta un esposto ad ANTITRUST, Commissione europea, Enac e alle Procure della Repubblica in merito ai disservizi che stanno interessando gli scali italiani. 
Alcuni vettori aerei starebbero ostacolando il diritto dei viaggiatori a rimborsi e indennizzi previsti dai regolamenti comunitari, come denunciato nei giorni scorsi dal presidente Enac e ricordato oggi dal presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sui consumatori, Simone Baldelli – afferma il Codacons – Un comportamento che, oltre ad arrecare un evidente danno economico agli utenti, potrebbe rappresentare una possibile pratica commerciale scorretta ed eventuali fattispecie penalmente rilevanti. 
Questo avviene anche perché l’Antitrust ha di recente bocciato le conciliazioni tra consumatori e compagnie aeree, di fatto limitando il diritto dei viaggiatori ad ottenere rimborsi e ristori veloci, certi e gratuiti. 
Per tali motivi il Codacons presenta un esposto alla stessa Antitrust, all’Enac, alla Commissione europea e alle principali Procure della Repubblica italiane, chiedendo di aprire una indagine sui disservizi aerei di questi giorni e sul rispetto delle norme comunitarie che tutelano i passeggeri. 

Altri articoli interessanti