Boris Johnson: la Russia sta pianificando “la più grande guerra in Europa dal 1945”

Le prove suggeriscono che la Russia sta pianificando “la più grande guerra in Europa dal 1945”, ha detto il primo ministro Boris Johnson.

Il primo ministro è intervenuto da Monaco, dove i leader mondiali si incontrano per una conferenza annuale sulla sicurezza.

Ha detto alla BBC Sophie Raworth in un’intervista: “Tutti i segni sono che il piano è già iniziato in un certo senso”.

Le ultime stime del governo degli Stati Uniti suggeriscono che tra 169.000 e 190.000 soldati russi sono ora di stanza lungo il confine dell’Ucraina, sia in Russia che nella vicina Bielorussia, ma questa cifra include anche i ribelli nell’Ucraina orientale.

L’intelligence suggerisce che la Russia intende lanciare un’invasione che circonderà la capitale ucraina Kiev, ha affermato Johnson.

“Ho paura di dire che il piano che stiamo vedendo è per qualcosa che potrebbe essere davvero la più grande guerra in Europa dal 1945 solo in termini di vastità”, ha detto il primo ministro.

Johnson ha anche indicato che il Regno Unito introdurrà sanzioni ancora più ampie contro la Russia di quanto non sia stato suggerito prima.

Ha affermato che il Regno Unito e gli Stati Uniti fermeranno le società russe di “commerciare in sterline e dollari” – una mossa che, secondo lui, “colpirà molto, molto duramente” con il suo impatto.

Altri articoli interessanti