Omicrom infetta in meno tempo, così la Svizzera riduce quarantena e isolamento a 5 giorni

Il Consiglio federale, riunitosi oggi, mercoledì, per la prima seduta settimanale del 2022, ha deciso di ridurre da 10 a 5 giorni le durate degli isolamenti e delle quarantene dovuti al coronavirus.

La misura è da ricondurre al diffondersi della variante Omicron, con la quale si è ridimensionato l’intervallo di tempo fra infezione e trasmissione dell’agente patogeno.

Per uscire dall’isolamento resta la condizione dell’assenza di sintomi per almeno 48 ore.

Le quarantene saranno limitate a coloro che vivono negli stessi nuclei domestici o che hanno contatti stretti e regolari con persone risultate positive.

Dalla quarantena sono esentate le persone alle quali è stata somministrata l’ultima dose di vaccino, o che sono guarite da meno di 4 mesi.

Altri articoli interessanti