Tre dosi di vaccino non sono bastate a salvare Luigi di Maio dal Covid

Proprio nei giorni in cui viene imposto l’obbligo vaccinale per gli over 50, si ha la notizia che Luigi di Maio è risultato positivo al Covid. Tre dosi di vaccino non sono bastate a tenere il virus lontano da lui. Ha contratto il virus durante le festività natalizie, aveva tre dosi di vaccino. Ora fanno sapere dal dal ministero, è già guarito e “sta bene”.

Con lui sono risultati positivi altri due ministri. Contagiato anche  collega grillino Federico D’Incà, ministro per i Rapporti con il Parlamento,  attualmente in isolamento nella sua casa di Belluno, e Vittorio Colaio, ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale.

Non servono commenti.

 

Altri articoli interessanti