Il mondo non deve emettere più di 580 gigatonnellate di anidride carbonica prima del 2100

Bisogna raggiungere questo obiettivo per avere il 50% di possibilità di rimanere al di sotto di 1,5 °C di riscaldamento globale.

Si tratta del traguardo più ambizioso dell’accordo di Parigi del 2015. Per farlo il mondo non deve emettere più di 580 gigatonnellate di anidride carbonica prima del 2100.

Per fare questo l’89% delle riserve di carbone, il 58% delle riserve di petrolio e il 59% delle riserve di gas devono restare dove sono, non devono c’è venire estratte.

Occorre, inoltre, trovare il modo di rimuovere l’anidride carbonica, con cattura e stoccaggio del carbonio. Solo così per Dan Welsby “l’obiettivo è irrealizzabile”, afferma l’economista ambientale ed energetico.

Altri articoli interessanti