I laureati hanno sofferto meno la crisi

La laurea non è tutto, ma una cosa è sicura: i laureati sono stati più protetti durante le crisi.

Lo certifica l’istat. Il titolo di studio terziario sembra aver svolto un ruolo determinante di protezione dell’occupazione, soprattutto per le donne (Figura 3.16). Tra il 2008 e il 2013 il calo del tasso di occupazione femminile risulta significativamente inferiore per le laureate (-2,1 p.p.) rispetto alle diplomate (-4,2 p.p.). Inoltre, tra il 2013 e il 2019, con il recupero del mercato del lavoro, il tasso di occupazione delle donne laureate è cresciuto nettamente di più (+4,0 p.p.) di quello delle diplomate (+0,9 p.p.), superando i livelli pre-crisi.

Altri articoli interessanti