Scoperte strutture di DNA che sembrano inglobare i geni dal microorganismi del loro ambiente

Li hanno chiamati Borg, sono stati trovati in alcuni siti fangosi negli Stati Uniti occidentali. Hanno trovato strutture di DNA che sembrano raccogliere e “assimilare” i geni dai microrganismi nel loro ambiente, proprio come gli alieni “Borg” di Star Trek immaginari che assimilano la conoscenza e la tecnologia di altre specie.

I borg sembrano essere associati agli archaea, che sono microrganismi unicellulari distinti dai batteri. Nello specifico, quelli che Banfield e il suo team hanno scoperto sono collegati alla varietà Methanopeedens, che digerisce e distrugge il metano. E i geni Borg sembrano essere coinvolti in questo processo, dice Banfield.

Sono filamenti di DNA extra lunghi, che gli scienziati hanno chiamato in onore degli alieni, si uniscono a una collezione diversificata di strutture genetiche, ad esempio plasmidi circolari, noti come elementi extracromosomici.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Nature.

 

Altri articoli interessanti