Apre oggi il bando a sostegno delle sale cinematografiche. Le istruzioni per partecipare.

Online il bando di accesso ai contributi previsti dal decreto del Ministero della Cultura che destina a sostegno delle sale cinematografiche  40 milioni di euro per l’anno 2021.

La domanda di contributo dovrà essere presentata, a partire da oggi fino al 27 luglio, accedendo alla piattaforma DGCOL, e conterrà l’autocertificazione nella quali i soggetti interessati attestano il possesso dei requisiti previsti dal decreto ministeriale. Se non si è in possesso di un account per l’accesso alla piattaforma DGCOL, la Direzione generale Cinema e Audioviso del MiC (che ha pubblicato il bando) rimanda per le istruzioni cliccare qui. Il decreto ministeriale 197/2021 è stato approvato a seguito di una serie di provvedimenti per sostenere il cinema durante la pandemia che ha portato, alla mese di maggio scorso, il totale delle risorse straordinarie finora stanziate a oltre 275 milioni di euro.

REQUISITI DI ACCESSO E SOGGETTI BENEFICIARI

Possono presentare domanda di contributo i gestori di sale cinematografiche che hanno sede legale in Italia, che hanno realizzato almeno 20 spettacoli cinematografici nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2020 e il 7 marzo 2020 nelle sale cinematografiche per cui si fa richiesta di contributo e che sono in regola con il versamento dei contributi previdenziali.

RIPARTIZIONE DEI CONTRIBUTI

Il decreto ministeriale ha destinato 25 milioni di euro a compensare in misura proporzionale i mancati incassi da biglietteria nel periodo dal 1 dicembre 2020 al 28 febbraio 2021 rispetto al periodo dal 1 dicembre 2019 al 28 febbraio 2020; 5 milioni di euro tra i soggetti beneficiari in misura proporzionale alle spese sostenute nel 2020 per l’affitto della sala cinematografica; 5 milioni di euro in parti uguali tra le sale cinematografiche che abbiano realizzato almeno tre giornate di proiezioni a settimana nel periodo compreso tra il 26 aprile 2021 e la data del presente decreto; 5 milioni di euro in parti uguali tra le sale cinematografiche che tra il 1 giugno 2021 e il 31 luglio 2021 avranno realizzato almeno tre giornate di proiezioni a settimana.

Per il calcolo del contributo relativo ai canoni di locazione passiva dei locali adibiti a sala cinematografica, sono considerati validi i canoni di locazione passiva di competenza civilistica dell’anno 2020 e che siano stati effettivamente pagati. Alla domanda di contributo dovrà essere allegata copia della quietanza di pagamento dell’affitto, da cui si evinca in maniera chiara e inequivocabile il riferimento alla specifica sala cinematografica per cui si fa richiesta di contributo. Ai fini del calcolo del contributo relativo alle giornate di programmazione, si considerano valide le settimane dal lunedì alla domenica e pertanto si terranno in considerazione le programmazioni effettuate da lunedì 26 aprile 2021 a domenica 23 maggio 2021 e da lunedì 31 maggio 2021 a domenica 1 agosto 2021.

L’Amministrazione procederà alla verifica dei requisiti di ammissibilità delle richieste e potrà procedere a verifiche amministrativo-contabili, anche a campione, per accertare la regolarità delle domande di contributo, anche accedendo alla documentazione conservata presso il soggetto beneficiario. La verifica della programmazione a pagamento sarà effettuata dalla DGCA attraverso il sistema di biglietteria ovvero in collaborazione con SIAE.

Altri articoli interessanti