Lunedì 21 giugno, a Varese la Festa della Musica ha il suono del sax

A Varese la Festa della Musica ha il suono del saxofono. Lunedì 21 giugno, la Sax Academy, in collaborazione con il Civico Liceo Musicale “Malipiero” di Varese e l’Ensemble de Saxophones di Varese, e  il sostegno della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, presenta la quinta Festa d’Estate Saxofonistica. Alle 18, sotto la tendostruttura dei giardini estensi di Varese, una doppia orchestra composta di soli sax, con musicisti dai 6 anni in su, celebra il solstizio d’estate, in quello che è un evento che ogni anno coinvolge più di 120 nazioni nel mondo.
«Dopo l’edizione dell’anno scorso che si è svolta online e alla quale abbiamo partecipato presentando due video musicali, quest’anno con grande entusiasmo torniamo dal vivo», premette il maestro Giuseppina Levato, presidente della Sax Academy. «Vogliamo di nuovo trasmettere le nostre emozioni attraverso la musica, ma anche dare al pubblico un momento di serenità e di gioia. Perché per noi il poter tornare a suonare insieme è gioia, è l’occasione di sentire che la musica prende corpo ed energia; si tratta di un’esperienza che alcuni dei nostri allievi più giovani non hanno mai provato perché hanno iniziato a studiare lo strumento durante il lockdown e le possibilità che hanno avuto sono state solamente a distanza. Per questo, riprendendo una canzone di Edoardo Bennato, abbiamo voluto dare come titolo a questa festa “L’isola che c’è”, con un concerto che, rispettando le norme di sicurezza, ci ha costretto a limitare le esibizioni a 18 musicisti per volta».
Al fianco dell’Estate Saxofonistica varesina fin dall’inizio c’è la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate. «La musica ha il grande dono di farci stare bene. E questa manifestazione non solamente celebra, ma anche promuove la musica quale strumento educativo per moltissimi giovani», osserva il presidente della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, Roberto Scazzosi. «Il ruolo di una Bcc è anche nel suo valorizzare le iniziative di qualità, quelle che hanno un valore aggiunto per la crescita di un territorio e che sanno coltivare la bellezza. Elementi di cui oggi c’è molto bisogno».
La manifestazione si presenta come un concerto in un unico tempo con due momenti musicali: il primo avrà come protagonisti gli allievi più giovani, di età compresa tra i 6 e i 18 anni; il secondo sarà affidato a un ensemble composto da saxofonisti di livello più avanzato. Sarà presentato un programma che spazia dalla classica alla musica leggera, passando dalle colonne sonore con il brano “Do Re Mi”, tratto dal film “Tutti insieme appassionatamente”, a fare da filo conduttore tra le due esibizioni.

La Festa d’Estate Saxofonistica ha inizio alle 18 alla tendostruttura dei giardini estensi di Varese. L’ingresso è libero a partire dalle 17.30. Nel rispetto delle norme anti-Covid i posti disponibili sono limitati.
www.festadellamusicavarese.it

Altri articoli interessanti